LA PIATTAFORMA ARTICOLATA HA18 SPX NELLA PICCOLA VENEZIA

Le piattaforme articolate sono macchine flessibili. Il punto di articolazione sul braccio permette di superare gli ostacoli e raggiungere i punti di lavoro più difficili. Si tratta di una delle caratteristiche tecniche che ne consiglia l’uso in ambiti quali: edilizia, restauro e rifiniture, impiantistica, isolamento, pulizia, potature, logistica, allestimenti per eventi e aeroporti. I modelli diesel grazie alle 4 ruote motrici possono muoversi con sicurezza su qualsiasi tipo di terreno, mentre le piattaforme elettriche sono l’ideale per lavori in interno.

POCO SPAZIO, MA SUFFICIENTE
Di quanto queste macchine siano manovrabili, ne ha dato prova l’Haulotte HA18 SPX diesel di Cofiloc – Kiloutou noleggiata a Chioggia (Venezia) per la dipintura di uno stabile. Conosciuta come la “Piccola Venezia”, come la città lagunare si caratterizza per la presenza di calli o vicoli stretti e uno di questi è stato il cantiere di lavoro della HA18 SPX. Poco lo spazio da muro a muro - 2,80 metri – ma la larghezza della piattaforma di 2.30 metri e il giro sagoma hanno consentito ai dipintori di salire e muoversi in quota senza problemi.

GRANDE LIBERTÀ DI MOVIMENTO
Dotata di un’altezza di lavoro di 17,30 metri e dello sbraccio di 10.60 metri, in questo caso la piattaforma ha espresso tutte le sue potenzialità soprattutto in verticale, mentre il jib con escursione di 140 gradi (+70° / -70°), ha dato agli operatori grande libertà di movimento. Questi oltre alla manovrabilità, hanno anche sfruttato la velocità della macchina, capace di raggiungere la massima elevazione in soli 44 secondi. Una volta in quota, le 4 ruote motrici, il blocco del differenziale e l’altezza da terra di 38 centimetri, hanno garantito tutta la sicurezza necessaria per lavorare tranquilli.